Nicoletta Roncelli

  • Modifica

Nicoletta Roncelli

Nata a Bergamo il 30 gennaio 1988.

Inizia lo studio della danza classica all’età di 5 anni, affiancando poi quella moderna e contemporanea.

Si classifica ai primi posti in vari concorsi in Italia. Nell’anno 1999 partecipa al concorso Agon della città di Torino, aggiudicandosi la borsa di studio per lo stage estivo di Vignale Danza.

Nel 2001 balla presso la chiesa di S.Paolo Fuori Le Mura in occasione della beatificazione di Caterina Cittadini.Da tre anni collabora come ballerina con la F.N.A.S.D.( Federazione Nazionale Associazione Scuole di Danza) con la regia di Arturo Cannistrà (direttore Aterballetto) e l’orchestra sinfonica Giuseppe Verdi presso l’Auditorium di Milano, ricoprendo vari ruoli principali tra cui “la fatina” in “Cenerentola”, “Pamina” ne “Il flauto magico” e “l’uccellino” in “Pierino e il lupo”.

Studia e frequenta stage di Classico, punte e repertorio, passo a due con:  Loreta Alexandrescu e Alessandro Rende e di Contemporaneo, modern e musical con: Christopher Huggins, Simone Facelli, Enzo Spadafero, Manuel Frattini, Christian Ginepro, Virgilio Pitzalis.

Nell’anno 2007/2008 inizia a collaborare come coreografa presso il settore agonistico di ginnastica ritmica (Orobica Ginnastica) di Bergamo.

Nel settembre 2008 entra a far parte della compagnia “Platinum Ballet” diretta da Enzo Spadafero con la quale si esibisce in numerosi spettacoli, tra cui: “I Misteri della Luce”, “I Misteri del Dolore”, “I Misteri della Gioia”, “Sogno di una Notte di mezza estate” con l’OMNIA ORCHESTRA  diretta dal Maestro Bruno Santori e convention in Italia e all’estero.

Nel settembre 2009 frequenta i corsi di formazione per insegnanti di tecnica classica ( metodica Vaganova ) all’Accademia Ucraina di Balletto.

Nel 2010 si esibisce sul palco di Sanremo a fianco di Malika Ayane in “Ricomincio da qui”, coreografia di Massimiliano Volpini. 

Nel 2011 vince una borsa di studio per apprendistato performativo con il Vancouver City Dance Theatre, sotto direzione artistica di Roberta Baseggio.

Attualmente insegna e studia presso il Centro Studi Danzarea di Mozzo (Bg) diretto da Maria Luisa Rota; tiene i corsi di propedeutica alla danza e i primi corsi di danza classica ed è tutt’ora componente della Platinum Ballet.

“Elastico e malleabile, il Platino è indiscutibilmente un materiale talentuoso”

Enzo Spadafero